PROVERBI E MODI DI DIRE SULLA FAMIGLIA A SARACENA (DAL VERNACOLO DI BIAGIO DI BENEDETTO)

Figghia i gatta suric’ angapp’

Tale madre, tale figlia

U figghj mutu ‘ u capisc’ r’a mamma 

L’amore, unico, della mamma

Addr’ gent’ senza figghjné pp’ pen’ né pp’ cunsighhj 

Chi non ha figli non è affidabile

Figghju mascul’ e cucuzzun’

Anche mezzo cretino, purchè sia maschio

Mala nuttota e figghja fimmina

Oltre al danno…le beffe

A quindici anni, o a maritis’a r’ a scannis’

Le figlie danno soltanto preoccupazioni

Na mamma cuvern’ cintu figghj e cintu figghj non arrivin’a cuvernè ‘na mamma

L’amore di mamma è sempre il più grande!

Quann’ ci vò…ci vò! 

Il “colore” ed il “calore” del dialetto

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...